travel

Le tipologie di barche per la guida senza patente

Pubblicato il

Per tutte quelle famiglie che vogliono compiere un viaggio in barca, che sia esso un lungo o un breve viaggio, spesso è consigliabile ricorrere all’uso delle barche con cabina e motori fuoribordo, dal momento che queste offrono l’adeguato riparo e una dovuta comodità, per i bambini e per i genitori che devono badare a essi e compiere diverse azioni che richiedono una certa porzione di spazio. A seconda della procedura di assemblaggio si parla di cabine piccole, di media grandezza o integrali, a copertura dell’intera struttura della barca. La cabina con struttura estraibile, che si può poi nuovamente rimettere a posto, potrebbe comunque consentire il pernottamento.

La barca open è l’imbarcazione ideale per chi ama stare in compagnia della propria famiglia.  I cabinati open sono dotati di un ponte anteriore e di un pozzetto aperto ed offrono degli allestimenti e dei comfort come cabina di riposo, cucina, doccia, WC, ecc. Per una battuta di pesca avrete bisogno di essere comodi, di potervi muovere liberamente e di organizzare le canne da pesca nel migliore dei modi. Se si tratta di pesca a bolentino o traina costiera una barca open sarà l’ideale. Le barche open sono ottime, offrono un gran comfort a bordo senza nulla togliere ad un estetica superba.

In relazione al tipo di paesaggio marino in cui si navigherà, con le barche dotate di cabina e conducibili senza patente, si può navigare in laghi, fiumi, lagune, mare ecc. Per il noleggio non serve patente nautica. Prima della partenza la ditta vi fornirà tutte le informazioni. E’ possibile guidare senza patente barche di lunghezza inferiore ai 10 metri (se la barca è a motore) o inferiore a 6 metri (se si tratta di barca a vela) e ad una distanza massima dalla costa di 6 miglia marine, purché la barca stessa non abbia un motore che superi i 40,8 cavalli.